Menu Chiudi

Estate 2020: tra gli aeroporti il -69,61% di passeggeri

Condividi l'articolo

Tempo di lettura: 5 minuti

Tra i settori che il covid ha messo a dura prova non passa certo inosservato quello dei trasporti aerei. In una prima fase i voli vennero resi disponibili solo per motivi di lavoro, salute o, più in generale, di inequivocabile necessità. Inoltre, in Italia il tema dei trasporti è legato ad una forte stagionalità, in concomitanza con gli afflussi turistici, per questo il dato più importante su cui operare una riflessione è quello dell’estate 2020 nella quale, tra gli aeroporti, si rileva un calo del -69,61% di passeggeri. Questo è certo un elemento di cui tenere conto, specie se comparato ai 193.077.451 del 2019[1] 193.077.41 passeggeri nel 2019 – https://www.owlconomy.com/2020/05/01/193-077-451-passeggeri-nel-2019/.

Per questa breve analisi è stato preso in considerazione l’arco temporale che va da giugno a settembre, periodo che meglio identifica l’estate secondo una chiave di interpretazione turistica, per gli anni dal 2019 al 2020, dunque prima e dopo (o per meglio dire durante) il coronavirus.

Per questo articolo, sono stati utilizzati i dati Assaeroporti[2]Assaeroporti – https://www.assaeroporti.it/ relativi al numero di movimenti aerei e passeggeri del biennio 2019~2020.

I movimenti aerei

Per operare una corretta valutazione è opportuno partire dai dati del 2019. Con riferimento ai movimenti aerei, anche per l’anno appena citato si conferma la tendenza che ha sempre caratterizzato questo periodo: tra giugno a settembre, in concomitanza con la stagione turistica, si registra un aumento che supera il milione tra agosto e settembre (rif. Figura 1).

Figura 1: “Movimenti aerei sul territorio italiano nel 2019”
Fonte: Elaborazione su dati Assaeroporti

Differente lo scenario del 2020 visti gli effetti del coronavirus: si superano a malapena i 500.000 movimenti durante il mese di settembre (rif. Figura 2).

Figura 2: “Movimenti aerei sul territorio italiano nel 2020”
Fonte: Elaborazione su dati Assaeroporti

Il confronto fra le due annualità mostra, senza bisogno di interpretazioni, l’evidenza nei cali registrati (rif. Figura 3).

Figura 3: “Movimenti aerei sul territorio italiano a confronto tra il 2019 e 2020”
Fonte: Elaborazione su dati Assaeroporti

Si rilevano cali percentuali oltre il 50% ma, va detto, con un miglioramento nel periodo tra giugno e settembre, passa dal -59,87% del primo al -56,21% del secondo (rif. Figura 4).

Figura 4: “Variazioni percentuali dei movimenti aerei per mese rispetto all’anno precedente (2019~20)”
Fonte: Elaborazione su dati Assaeroporti

I passeggeri

A seguire, viene logico domandarsi, rispetto alle precedenti rilevazioni, quali siano i numeri relativi ai passeggeri. Il 2019 mostra dei volumi che vanno dagli 89 milioni di giugno ai 149 milioni di settembre (Figura 5).

Figura 5: “Passeggeri aerei sul territorio italiano nel 2019”
Fonte: Elaborazione su dati Assaeroporti

Nel 2020 si passa dai 27 milioni di giugno ai 45 di settembre (Figura 6).

Figura 6: “Passeggeri aerei sul territorio italiano nel 2020”
Fonte: Elaborazione su dati Assaeroporti

Il confronto fra le due annualità non necessita di descrizioni o di particolari interpretazioni: il grafico mostra chiaramente gli effetti del coronavirus (Figura 7).

Figura 7: “Passeggeri aerei sul territorio italiano a confronto tra il 2019 e 2020”
Fonte: Elaborazione su dati Assaeroporti

Il calo più evidente si rileva a luglio con il -70,78%: la maggior attenzione tra i distanziamenti e le ferree misure di controllo hanno fortemente condizionato il dato di questo mese (Figura 8).

Figura 8: “Variazioni percentuali dei passeggeri aerei per mese rispetto all’anno precedente (2019~20)”
Fonte: Elaborazione su dati Assaeroporti

Il bilancio

A questo punto viene spontaneo fare un bilancio dei mesi di gennaio, luglio, agosto e settembre. Riguardo ai movimenti aerei si passa dai 4.110.259 del 2019 ai 1.734.364 del 2020: un calo del -57,80%.

Figura 9: “Totale dei movimenti aerei sul territorio italiano a confronto tra il 2019 e 2020 per il periodo estivo (giugno~settembre)
Fonte: Elaborazione su dati Assaeroporti

La stessa rilevazione negativa, ovviamente, si rileva tra i passeggeri che passano dai 479.681.298 del 2019 ai 144.329.919 del 2020, registrando così un calo del -69,61%.

Figura 10: “Totale dei passeggeri aerei sul territorio italiano a confronto tra il 2019 e 2020 per il periodo estivo (giugno~settembre)
Fonte: Elaborazione su dati Assaeroporti

Prime conclusioni

Seppure la fine del lockdown abbia portato ad una quasi “libera movimentazione” delle persone, il numero di passeggeri è stato fortemente condizionato dai distanziamenti a bordo, rendendo così il dato sui movimenti aerei discutibile.

La lieve riflessione sulla discutibilità del dato va operata proprio perché, a parità di numero di passeggeri, sono stati necessari più movimenti aerei per trasportali. Tanto che, nelle prime fasi e soprattutto dopo il periodo estivo, i prezzi per i trasporti aerei hanno visto dei forti ridimensionamenti al rialzo, in special modo sulle tratte minori che ne hanno subito maggiormente gli effetti. Altro elemento da considerare, estremamente importante, è che i movimenti aerei sono comprensivi anche del trasporto merci.

Quanto finora osservato lascia ben poche ulteriori interpretazioni. Va sottolineato che, nonostante il forte ridimensionamento negativo dei volumi, con la riapertura si è delineato un trend con tendenza positiva a comprova di una marcata abitudine al consumo insita nella società.

Spunti di riflessione

Quanto evidenziato fornisce indicazioni sulle quali porgersi ulteriori domande che necessitano chiarezza:

  • Quali sono stati i volumi delle merci?
  • Quali saranno i dati del 2021 per lo stesso periodo?
  • Come incideranno sul periodo invernale i nuovi lockdown localizzati?

Nei prossimi articoli, si ricercherà la risposta a questa e altre domande.

Vuoi approfondire il tema?

Riferimenti articolo:

Riferimenti articolo:
1 193.077.41 passeggeri nel 2019 – https://www.owlconomy.com/2020/05/01/193-077-451-passeggeri-nel-2019/
2 Assaeroporti – https://www.assaeroporti.it/

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *