Menu Chiudi

Diminuiscono le persone sanzionate

diminuiscono-le-persone-sanzionate
Condividi l'articolo

Tempo di lettura: 5 minuti

Nel precedente articolo si rilevò un continuo ed elevato numero di persone controllate, a dimostrazione di una ferrea e costante attività da parte delle forze dell’ordine. La sesta settimana mostrava una relazione negativa tra sanzioni e denunce durante Pasqua e Pasquetta. Questa stessa relazione si ripresenta durante la festività nazionale della liberazione d’Italia ma, positivamente, durante tutta la settima settimana diminuiscono le persone sanzionate.

Ispezioni e controlli verso gli esercizi commerciali avevano mostrato dati degni di nota in merito alle chiusure imposte, seguite dalle sanzioni inflitte.

Si proseguirà con l’analisi dei dati della quarantena anti-contagio COVID-19, forniti dal Ministero dell’Interno [1]Ministero dell’Interno – https://interno.gov.it/, relativi ai controlli effettuati a persone ed esercizi commerciali durante la settima settimana: dal 20 al 26 aprile 2020.

Il monitoraggio delle persone

Il numero di persone controllate sale a quota 10.586.635, intanto nelle ultime due settimane i volumi registrano un calo costante (rif. Figura 1).

Figura 1: “Persone controllate durante l’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

I maggiori volumi si registrano tra giovedì 23 e venerdì 24 aprile. Il weekend non registra un particolare calo, anzi si tiene in linea con le altre giornate della settimana diversamente da quanto accaduto in precedenza [2]Il costante aumento del numero di persone sanzionate – https://www.owlconomy.com/2020/04/14/il-costante-aumento-del-numero-di-persone-sanzionate/ (rif. Figura 2).

Figura 2: “Persone controllate durante la settima settimana d’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

Per quanto riguarda le persone denunciate, oltre le precedenti 115.738 relative ai D.P.C.M. 8 e 9 marzo 2020, si rilevano:

  • 6.793 (389 in più) per falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale, false dichiarazioni sulla identità o su qualità personali proprie o di altri;
  • 836 (115 in più) per inosservanza del divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione o dimora per le persone in quarantena perché risultate positive al virus.

Così come i trend di Pasqua e Pasquetta[3]Sanzioni inflitte a oltre tre esercizi commerciali – https://www.owlconomy.com/2020/04/21/sanzioni-inflitte-a-oltre-3mila-esercizi-commerciali/, anche in questo caso la festività nazionale della liberazione d’Italia presenta il volume di denunciati più elevato di tutta la settimana (rif. Figura 3).

Figura 3: “Persone denunciate durante la settima settimana d’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

Il numero di persone denunciate mantiene bassi volumi, confermando un indice di intensità di 0,06 come quello della settimana precedente (Figura 4).

Figura 4: “Indice di intensità delle persone denunciate durante l’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

Le sanzioni inflitte ai cittadini rispecchiano il trend di denunciati: i volumi più elevati si registrano durante la giornata della liberazione. In ogni caso, questa settimana ne vede un calo positivo del -30,49% rispetto a quella precedente, per un totale di 47.608: diminuiscono così le persone sanzionate (Figura 5).

Figura 5: “Persone sanzionate durante la settima settimana d’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

Anche l’indice di intensità rilevato migliora vistosamente segnando durante questa settimana un valore di 6,70  (Figura 6).

Figura 6: “Indice di intensità delle persone sanzionate durante l’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

Il monitoraggio degli esercizi commerciali

I controlli verso gli esercizi commerciali aumentano leggermente in questa settimana, contandone ben 673.377 (rif. Figura 7).

Figura 7: “Esercizi controllati durante l’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

Continuano anche le chiusure: in totale, tra il 20 e 26 aprile, sono 258. I picchi più alti si rilevano nelle giornate di mercoledì e sabato (rif. Figura 8).

Figura 8: “Esercizi commerciali chiusi durante la settima settimana d’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

Si conferma, ancora, un numero di chiusure settimanali superiore a 200 (rif. Figura 9).

Figura 9: “Esercizi commerciali chiusi durante l’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

Sabato 25 si evidenzia fra le altre giornate per un picco di ben 295 sanzioni inflitte verso gli esercizi commerciali (rif. Figura 10).

Figura 10: “Esercizi commerciali sanzionati durante la settima settimana d’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

Quantitativamente, questa è la settimana con il numero di chiusure più elevato, sono ben 1.120 (rif. Figura 11).

Figura 11: “Esercizi commerciali sanzionati durante l’emergenza COVID-19”
Fonte: Elaborazione su dati del Ministero dell’Interno

Prime conclusioni

Il numero di persone controllate supera i 10 milioni. Il volume presenta un trend in calo a riprova di un minor afflusso, questo però non si verifica nel weekend come nelle precedenti rilevazioni. Sanzioni inflitte e denunce mostrano un’intensa relazione tra i volumi durante la giornata di sabato 25 aprile: nonostante questa rilevazione negativa, per lo meno, diminuiscono le persone sanzionate durante tutta la settimana, segnale di un maggior rispetto dei vincoli imposti.

Il numero di controlli sugli esercizi commerciali si mantiene superiore a 600mila. Le chiusure sono 258, inferiori alla precedente settimana. Infine, si registra il numero più elevato di sanzioni inflitte verso gli esercizi commerciali: sono ben 1.120.

La già più volte citata relazione tra persone ed esercizi commerciali sanzionati e denunciati è confermata dalla festività nazionale: questa ben si lega alle precedenti considerazioni effettuate sulle settimane di Pasqua e Pasquetta.

Spunti di riflessione

Quanto evidenziato fornisce indicazioni sulle quali porgersi ulteriori domande che necessitano chiarezza:

  • Si confermerà il calo delle persone sanzionate?
  • Come si evolverà il preoccupante trend negativo relativo alla chiusua di esercizi commerciali?
  • Quale sarà l’evoluzione del trend di controlli sulle persone?

Nei prossimi articoli, si ricercherà la risposta a questa e altre domande.

Vuoi approfondire il tema?

Riferimenti articolo:

Riferimenti articolo:
1 Ministero dell’Interno – https://interno.gov.it/
2 Il costante aumento del numero di persone sanzionate – https://www.owlconomy.com/2020/04/14/il-costante-aumento-del-numero-di-persone-sanzionate/
3 Sanzioni inflitte a oltre tre esercizi commerciali – https://www.owlconomy.com/2020/04/21/sanzioni-inflitte-a-oltre-3mila-esercizi-commerciali/

Condividi l'articolo